Cari pannolini vi scrivo…

pannolini

Pur essendo alla nostra seconda esperienza in famiglia, in fatto di pannolini, ci sconvolgiamo ancora per il loro costo esorbitante. Pur avendo valutato di comprare i pannolini lavabili sia per il primo che per il secondo figlio alla fine abbiamo rinunciato per una serie di motivi.

I motivi principali che ci hanno fatto desistere dal comprare i pannolini lavabili sono stati molti, primo fra tutti la necessità di comprare di primo acchito un bel po’ di pannolini prova per trovare quello giusto da far indossare al pargolo/a.

Naturalmente abbiamo valutato tutti i campi di acquisto, partendo dall’usato sui gruppi facebook e dalle mamme che tanto si sono sbellicate all’idea di un uomo che chiedeva lumi sui pannolini usa e getta, ai mercatini dell’usato nella nostra zona, giri interminabili in farmacia a scrutare popolini e co., lunghe discussioni con amici su skype che li usano e si trovano bene ma che ci hanno confermato la spesa rilevantissima da effettuare all’inizio con anche la possibilità di non azzeccare per un bel po’ la giusta taglia e comfort per il bambino.

Dico la verità, mi sarebbe piaciuto molto usare i pannolini lavabili sopratutto per un discorso di risparmio dell’ambiente ma visto poi tutti i dubbi in merito a vestibilità, lavaggi infiniti, grande spreco di acqua, alla fine abbiamo ceduto per gli inquinantissimi pannolini usa e getta. Con nessuna soddisfazione e comunque una grande spesa.

In questi due anni e mezzo di frequentazione di pannolini abbiamo capito alcune cose che forse possono essere d’aiuto a qualcuno, il mio è un metodo semi scientifico di indagine, acquisto e preveggenza sul futuro di crescita del proprio pargolo.

Abitando in Toscana la catena di supermercati che qui fa da padrone è sicuramente la Coop, declinata in tutte le varianti lessicali del caso come ad esempio i’ Coppone, la Coppee, etc etc, tornando a noi, in questa catena di supermercati troviamo sia le grandi marche di pannolini come la Pampers e la Huggies sia quelle firmate dalla stessa Coop.

Approfittare degli sconti è un must nell’acquisto dei pannolini ma sopratutto è necessario fare un calcolo di costo per singolo pannolini per non cadere nella truffa dello sconto non sconto.

Il mio metodo d’acquisto nei momenti degli sconti tre per due, compri oggi ricevi uno sconto tra quindici giorni etc…, è sempre lo stesso, quando conviene compro grandi quantità di pannolini pensando anche al ciclo di crescita del bambino o della bambina.

Se ad esempio mi piace molto un’offerta che stanno facendo in un determinato periodo, se dopo aver calcolato al centesimo il costo di ogni pannolino mi accorgo che comunque per me è vantaggioso, ne acquisto anche 10 confezioni alla volta ma sopratutto nei primi mesi di vita del bambino cerco di calcolare quanto può incidere la crescita del bambino sulla taglia del pannolino stesso per non trovarmi alla fine con una serie di pacchi di pannolini di una taglia più piccola di quella che mi serve mesi dopo l’acquisto.

Per adesso il metodo preveggenza ha sempre funzionato anche se a molti sembra una tattica da psicopatico del risparmio. Il mio motto a tal proposito infatti è:

Meglio in tasca nostra che in quelle del supermercato

Durante le mie peregrinazioni online alla ricerca dei pannolini, ho fatto ricerche anche sul web naturalmente ma non sono mai riuscito a trovare in Italia nessuna offerta davvero conveniente. In Germania invece avevo trovato tempo or sono alcuni superstore del pannolino che avevano ottime offerte sui pannolini difettati, non usati come mi ha chiesto qualcuno, semplicemente su cui la stampa dei simpatici animaletti mangia cacca era stata stampata male , storta o del tutto assente. Unico neo di questi acquisti le spese di spedizione che inficiavano del tutto il risparmio venendo a incidere pesantemente sul costo del singolo pannolino.

In Italia, mi chiedo io, non esiste davvero niente del genere ? Lo chiedo perchè avendo la nuova nata da pochi giorni il capitolo pannolini è ancora lontano dall’essere chiuso.

Ho sentito anche dire da amici di amici, che è un po’ come dire che una volta mio cugino è mooortooo, che alcune banche regalano forniture di sei mesi ai loro correntisti, a me non risulta ma se qualcuno è in ascolto ed ha buone news son tutt’orecchi.

More from Giulio

Indecisione di voto

Tra alcuni giorni, finalmente, andremo a votare per la riforma della nostra...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...

No Trackbacks.